The Peter Pan Collar Body Wrapper

New York: 10 indirizzi per il vintage

New York: 10 indirizzi per il vintage

L’articolo a cui tenevo di più per questa città, quello da cui spero coglierete più ispirazioni. Vi segnalo qualche indirizzo, tra i tantissimi che mi ero appuntata e che ho visitato. Questi sono quelli che, per un motivo o per un altro, meritano una visita e raccontano qualcosa di speciale. Esistono tantissimi negozi vintage più famosi, con una selezione eccellente, ma per quelli ci sono tantissime fonti. La mia lista, in linea con una vacanza all’insegna delle occasioni (avete letto il primo articolo su NY? ), è quella dei negozi in cui trovare piccole grandi cose a prezzi piuttosto piccoli.

Brooklyn Flea Market
Questo evento mercato cambia location durante l’anno. Ad ottobre, ad esempio, l’ho visitato nel cuore di Soho, ma adesso è tornato a Brooklyn e, in estate, si tiene anche all’aperto. Viene allestito il sabato e la domenica; gli espositori hanno oggetti di moda, oggettistica, arredamento e creazione fatte a mano. Alcune chicche? Un espositore che si occupava solo di toys e collezionismo.
Cosa ho acquistato qui: un puzzle di Mary Poppins anni 60, targhe, figurine del baseball, vecchi fiammiferi, un kit di primo soccorso, con il contenuto integro, di Johnson&Johnson, anni 60 (pagata 8 dollari, venduta su ebay anche a 100).
Info dettagliate su giorni e spostamenti qui.
Beacon’s Closet
Se avete intenzione di visitare questo posto, calcolate almeno di trascorrervi 3 o 4 ore, o uscirete fra le lacrime, come è successo a me, per non essere riusciti a vedere e misurare tutto. Non è propriamente un vintage, ma un second hand con un’ottima selezione, tra cui anche tanti capi dagli anni 70 in poi. I capi sono in perfette condizioni, i prezzi assolutamente competitivi (un rosso Valentino da sera a 100 dollari) e quindi non sorprende che ci sia la fila anche per rovistare negli stand.
Cosa ho acquistato qui: una felpa in acetato Reebock, 16 dollari e un abito anni 80 scozzese ampio e lungo in flanella con spalline, 14 dollari.
Info: il negozio ha quattro indirizzi in città (le trovate qui). Io sono stata in quello in quello in Bogart St, che poi ho scoperto essere quello più “streetstyle”.
Furnish Green
Per gli amanti della selezione e dell’antiquariato, un posto per il quale potreste dover imbarcare un bagaglio in più al vostro ritorno. C’è voluta molta forza di volontà nel lasciare lì la macchina da scrivere dei miei sogni a soli 60 dollari. Se dovessi andare a vivere a New York, saprei dove arredarmi casa.
Cosa ho acquistato qui: un’edizione del 64 di Piccole Donne, due giochini in latta di Halloween, una collezione di cartoline del New Jersey, sempre anni 60, un vinile.
Info: il negozio non dà sulla strada, dovete entrare in un palazzo e salire al piano di sopra. 1261 Broadway, Suite 309, New York. Orari: lunedì- venerdì 10-20; sabato 10-18; domenica chiuso.

 

Music Inn
Di negozi di vinili New York è piena zeppa, ma questo è davvero caratteristico. Forse non il più fornito come scelta musicale, ma scendete al piano di sotto e perdetevi tra le percussioni e gli strumenti più strani, fate una chiacchierata con il proprietario e poi mangiate in uno degli adorabili localini della strada: si, qui è il contesto che rende tutto assolutamente irresistibile, è una delle caratteristiche del Greenwich Village.
Cosa ho acquistato qui: un audio corso di italiano (vinili e manuale) anni Cinquanta.
Info: 169 West 4th Street, New York, NY 10014. Aperto tutti i giorni, tranne la domenica, 10-19. 
L Train Vintage
Anni 80 e 90 e 2000, jeans, t shirt, felpe e sportswear. Questo è un classico “usato americano”, le cose che i ragazzi indossano di più e che quindi si trovano in maggiore quantità. Le condizioni dei capi non sono perfette, ma il negozio è molto simpatico e si possono fare buoni affari, soprattutto se vi piacciono cose come le t-shirt di bend, le gonnelline delle cherleader e le divise sportive.
Cosa ho acquistato qui: purtroppo niente, perché della mia taglia c’era davvero poco. Forse è più fornito per l’uomo o per chi veste volentieri unisex e oversize
Info: quattro indirizzi (l’elenco)
Housing Works
Seconda mano con un occhio molto attento alle tendenze, alla selezione di dischi e di oggetti vari. Un negozio ben organizzato, dove è facile orientarsi, non troppo pieno (a differenza degli altri che vi ho indicato), e con un personale davvero gentile. Il ricavato va in beneficenza ad un’associazione che aiuta i senzatetto della città e i malati di AIDS.
Cosa ho acquistato qui: una borsa Gihi Hadid x Tommy Hilfiger, due bicchieri Coca Cola 1955 e 1961.
Info: ha ben 11 filiali. Le trovate qui (insieme agli indirizzi dell’associazione)
Search & Destroy
Nel cuore dell’East Village, in una delle sue strade più vive, c’è un negozio a dir poco particolare che vale la visita anche se non amate il genere. Punk, trash, bondage, horror: gli oggetti più assurdi e di cattivo gusto sono qui, ma nascoste troverete anche belle giacche di pelle, abbigliamento borchiato, cappelli assurdi,  Converse e dr Martens.
Info: 25 St Marks Pl A, New York. Aperto tutti i giorni 13-22
Unique Boutique
A pochi passi dal Central Park, nell’Upper Un classico negozio dell’usato di beneficenza (conoscete Humana qui da noi?), ma arredato in modo molto carino, con un’offerta non solo di abbigliamento, ma libri, musica, oggettistica, abbigliamento bambini, tante scarpe.
Cosa ho acquistato qui: niente, era solo il primo giorno quando l’ho visitato! Ma avrei preso volentieri un porta ricette completo di schede anni sessanta.
Info: 487 Columbus Ave, New York, NY 10024. Aperto tutti i giorni 10-21

 

Philip Williams Posters
Io non torno mai da un viaggio senza una rivista di moda vintage. In questo negozio ci sono riviste, locandine, cartoline, stampe di ogni genere, ogni epoca ed ogni prezzo. Un paradiso per gli amanti della carta ingiallita, del suo odore e della sua magia.
Cosa ho acquistato qui: un Playboy 1978, uno Sporting News 1972, un Harper’s Baazar 1941.
Info: 122 Chambers St, New York. Aperto tutti i giorni 10-19, tranne la domenica
 Hamlet’s Vintage
L’unica piccola boutique dell’elenco, un vintage classico, un vero vintage. Forse un po’ all’italiana (ovvero, purtroppo, con prezzi un alti e cose un po’ antiquate)… lo consiglio, però, perché è in un posto del genere che potete trovare un bel capo firmato con una scelta di marchi e di decadi più varia rispetto ai negozi italiani. Ci sono, comunque, anche pezzi casual e più abbordabili.
Info: 146 West 4th Street, New York. Aperto tutti i giorni 12-20